Category Archives: Società

Il pomo della discordia

Trovo strano, insolito ed atipico che un appuntamento in cui tutta la nostra comunità, almeno a parole, si riconosce finisca con cronometrica puntualità a diventare pomo della discordia, innescando polemiche a non finire. i ‘Turchi’. Noi tutti potentini andiamo fieri di questa strana rappresentazione. Probabilmente se chiedessimo ad ogni cittadino perchè esserne fieri, otterremmo risposte… Read More »

Alle origini dell’hacking

Nel Weekend di Pasqua del 1986, dal 28 al 30 Marzo, giusto 30 anni fa, il ministero della difesa francese andò in subbuglio. Il super computer Cray 1B, utilizzato a scopi militari, era stato ripetutamente violato da sconosciuti hacker. Anche se alla caduta del muro di Berlino mancavano solo tre anni, eravamo ancora nel pieno della guerra fredda,… Read More »

Sei gradi di separazione

Una vecchissima teoria,  formulata novant’anni fa, ipotizza che ogni persona può essere connessa ad una qualsiasi altro individuo sulla terra attraverso una catena di relazioni con non più di cinque intermediari. Detta così potrebbe sembrare una ipotesi strampalata, visto che a formularla non è stato uno studioso di sociologia, bensì uno scrittore ungherese, di nome Frigyes… Read More »

Sperimentare, una politica per il territorio

Sono conscio di non essere originale affermando che nel mondo è in atto una profonda rivoluzione. Anzi, sono sicuro che in molti questa affermazione solleverà un interrogativo: quale? Perché, in effetti, di rivoluzioni ne stiamo vivendo più di una. Quella a cui mi riferisco, visto il mio ambito di attività, è quella microelettronica, innescata dall’avvento del… Read More »

Tecnoscuola

Qualche giorno fa un amico docente mi raccontava delle quotidiane difficoltà nell’uso dell’ aula informatica del suo istituto. Dalle informazioni che mi ha potuto dare mi sono fatto l’idea che, in estrema sintesi, l’aula sia – banalmente – giusto di un gruppo di PC connessi ad internet, connessione su cui peraltro non viene effettuata alcuna… Read More »

Taci, l’amico ti ascolta.

Il datagate ha avuto il merito di portare la questione sicurezza agli occhi del grande pubblico, ma la situazione italiana in riferimento a ‘privacy’ e ‘sicurezza informatica’ è tristemente ben nota agli ‘addetti ai lavori’. Il nostro Stato ha avuto la rara capacità di trasformare quello che dovrebbe essere un processo essenzialmente culturale in una… Read More »

Smart Governance

(segue da smart economy) Tutto sommato mi sembra abbastanza ovvio che tutti gli elementi visti sino ad ora confluiscano in una amministrazione che abbia caratteristiche innovative. Quello che è meno banale è il determinare quali siano le tecniche di approccio innovativo alla gestione dei processi di un territorio. Io personalmente partirei da un punto di partenza:… Read More »

Smart Economy

(segue da smart living) Al capitolo Smart Economy fanno capo tutte le attività tese a valorizzare ed innovate le componenti economiche di un territorio, come spirito innovativo imprenditorialità immagine produttività flessibilità del mercato del lavoro collegamenti internazionali capacità di trasformare Alcuni fra questi elementi – vedi ad esempio la flessibilità del mercato del lavoro –… Read More »

Smart Living

segue da smart environment. Nello Smart Living confluiscono tutti i concetti legati, direttamente o indirettamente, a quello che consideriamo qualità della vita. Proprio per questo, credo che di tutte le aree sia proprio quella su cui sia più complesso intervenire. Sono definiti come fattori chiave: Infrastrutture culturali Condizioni di salute Sicurezza individuale Qualità delle abitazioni Strutture per… Read More »

Smart environment

segue da smart mobility. Il punto successivo da considerare nel processo di trasformazione di una città è l’ambiente. E’ più che evidente che, di tutti i parametri, è quello più immediatamente comprensibile. Credo che si tratti, inoltre, anche di quello che è più vicino alla sensibilità individuale di ogni cittadino. Come è possibile approcciare il… Read More »